lun02
gennaio
2012

Letture di gusto

scritto da in Eventi, Progetti

Le Presidenze di Banca Etica-Git di Caserta, di AIF Campania, di Carta 48, dell’Auser, di Slow Food (condotte di Terra di Lavoro), di Enogastronomia Italia, di Scientia ed Sapor, della FISAR – avvalendosi della collaborazione di Aislo per la sua progettazione e gestione – in partenariato con Forum Terzo Settore, OFCA e con la Feltrinelli – intendono promuovere a Caserta un progetto per realizzare dei percorsi ed attività legate alla cultura del cibo e dello sviluppo ecosostenibile.L’iniziativa prende spunto dalle attività già avviate da circa un anno nella piazza del sapere de La Feltrinelli, che ormai si è affermata come un luogo di incontro/confronto sui temi della cultura intesa come fattore trainante di coesione sociale, di cittadinanza attiva e di partecipazione consapevole una vera e propria agorà al centro della città capoluogo. In una città come Caserta pesantemente carente di luoghi e di spazi pubblici di aggregazione e di partecipazione civile (come possono essere le biblioteche ed altri centri culturali o ricreativi) – la piazza del sapere ha coperto un vuoto di attività e si presenta come una buona pratica anche per le istituzioni locali: come un modello per poter far conoscere e valorizzare le migliori risorse (a volte dei veri talenti) presenti sul territorio, con l’agire in rete ed in una ottica di integrazione delle conoscenze e delle competenze dei vari saperi.

Con questo progetto si vuole costituire anche in Terra di Lavoro – come avviene già in tante città italiane – una sede di livello nazionale ed europeo, in cui con cadenza mensile si mettono al centro i temi del sapere e della cultura come motore di uno sviluppo qualificato ed innovativo, di produzione di ben-essere e di crescita delle persone, in cui i libri ed il ciboinsieme alle librerie e alle biblioteche – possono offrire nuove opportunità di apprendimento lungo tutto il corso della vita. Partiamo dal presupposto che formare le conoscenze ed adeguare le  competenze delle persone oggi diventa sempre più decisivo per vincere le sfide del cambiamento e per dare un futuro alle nuove generazioni.

Le nostre iniziative avranno carattere aperto e saranno realizzate con attività di formazione (nell’ottica dell’apprendimento permanente), dell’educazione alimentare, dell’intervento e progettazione sociale, in una forte integrazione con il mondo del terzo settore e del volontariato, dell’impresa e della cooperazione, della scuola, dello sviluppo ecosostenibile, della legalità democratica e della giustizia sociale, dei diritti fondamentali delle persone e dei lavoratori, in particolare coinvolgendo le imprese e gli operatori delle varie filiere agroalimentari e dei prodotti tipici del nostro territorio (ricco di tante eccellenze, spesso poco conosciute dalle comunità locali e nazionali, con tanti prodotti DOP e IGP).

Le attività si svolgeranno su quatto livelli:
a) organizzazione di incontri e di eventi tematici in cui saranno invitate e coinvolte personalità di alto spessore e competenza, per presentare libri e novità progettuali dedicati a questi temi;
b) allestire degli spazi espositivi in collaborazione con le case editrici più impegnate sui temi del sociale e con le associazioni dei produttori;
c) organizzare delle serate enogastronomiche in cui si legano gli aspetti culturali ed anche ricreativi della convivialità, prendendo a spunto produzioni e testi di qualità (in collaborazione con i ristoratori selezionati);
d) assegnare un premio a editore, scrittore o anche ad associazioni che nell’anno si sono distinti in questi ambiti.

La durata del progetto è annuale: da fine gennaio 2012 a fine gennaio 2013.
Gli incontri di presentazione dei libri si terranno negli spazi della libreria Feltrinelli di Caserta – Corso Trieste 154 e nelle altre piazze del sapere attive nella nostra provincia.
Per sostenere la realizzazione organizzativa e finanziaria di questo progetto, i proponenti hanno ottenuto dalla Camera di Commercio di Caserta un intervento economico a sostegno delle spese.
Si ringranziano anche gli altri partner sostenitori e sponsor dell’iniziativa: Agrisviluppo, CSV Assovoce, Banca Etica, Consorzio DOP Allevatori Mozzarella
La Provincia ed il Comune di Caserta offrono il patrocinio istituzionale all’evento.
Si possono aggiungere altre risorse da enti ed istituzioni, anche da sponsor ed enti economici – con autofinanziamento da parte dei soci partecipanti alle serate con cene a tema.

Soggetto attuatore

 

 

Referente
Pasquale Iorio

Partner di gestione del progetto
La Feltrinelli Caserta
Slow Food Camanzo Filomena e Marconi Francesco
Scientia et Sapor Zimbardi Giuseppe, Umberto Marzuillo
Enogastronomia Italia Vitagliano Renato
FISAR Iacone Carlo
AIF Campania Ventriglia Giuseppe
Carta 48 De Michele Carlo
Auser Caserta Luise Elisabetta
Banca Etica GIT Caserta Pagano Peppe

Patrocini


 

 

 

COMITATO SCIENTIFICO
Tommaso De Simone
Presidente CdC di Caserta
Domenico Zinzi Presidente Provincia di Caserta
Antonio Lucisano Direttore Consorzio DOP
Luigi Carrino Università di Napoli Federico II, Presidente CS Aislo
Gennaro Castaldi Presidente CSV Assovoce
Salvatore Ciardiello Presidente CIA
Domenico Orabona Presidente Confapi Caserta
Clelia Mazzoni Preside Facoltà di Economia, SUN
Augusto Parente Preside Facoltà di Scienze,SUN
Gianni Lisi Direttore Coldiretti
Luigi Saccenti Forum Sud Banca Etica

Caserta, gennaio 2012

Pasquale Iorio,
Vice Presidente Aislo